Dormire bene, mangiare bene, muoversi bene e divertirsi

wellness - hotel - westin palace milano - blonde suite - cristina simone - sport

Scoprire la città correndo alle 8 del mattino, fare una colazione nutriente ed energica, conoscere angoli verdi e nascosti di Milano: ecco come siamo stati davvero bene.

Abbiamo avuto il piacere di vivere una giornata all’insegna del benessere, 100% made in Westin Palace Milano, l’hotel 5 stelle ubicato in una posizione ottimale per chi viaggia, perché si trova a 5 minuti dalla Stazione Centrale di Milano. Qui tutto è pensato per far sentire l’ospite in piena forma, ecco perché i loro pilastri sono: Sleep Well, Eat Well, Move Well, Feel Well, Work Well e Play Well. E noi li abbiamo provati tutti!

La nostra giornata all’insegna del benessere è iniziata con una cena al Ristorante PanEvo dell’Hotel di recente ristrutturazione. La cucina è guidata dallo Chef Augusto Tombolato e propone piatti della tradizione mediterranea, dai gusti freschi e genuini che rispettano i ritmi e i prodotti di stagione. Per non farci mancare nulla abbiamo provato sia il menù della cena che quello del pranzo (ovviamente il giorno dopo) assaggiando un po’ di tutto: dagli antipasti, ai primi e secondi piatti, ai dolci. Senza dire di no ad una selezione di cioccolatini.

Da assaggiare: il loro gelato all’olio di oliva, dal gusto molto delicato.

(saltate le foto se state leggendo prima di pranzo o cena :) )

westin palace milano - ristorante panevo - hotel stazione centrale - blonde suite

hotel westin palace milano - stazione centrale - ristorante - recensioni - opinioni - blonde suite

La serata è proseguita “dormendo bene” in una delle camere Contemporary, quelle dallo stile più moderno dell’Hotel. Sappiamo bene che ci sono persone amanti degli hotel e altre che senza il proprio letto e cuscino non riescono a dormire.
Ecco, chi scrive rientra assolutamente tra i lovers.

hotel westin palace milano - blonde suite - camere - stanze

La mattina seguente è iniziata molto presto con una corsa di circa 5km alle ore 8, in giro per la città di Milano, accompagnati da un coach d’eccezione: il Concierge del Westin Palace. “RunWestin” è un servizio disponibile, su prenotazione, per tutti gli ospiti della catena Starwood Hotel ed è un bel modo per conoscere la città e mantenersi in forma.
Il percorso oscilla tra i 5 e gli 8 km (in base a quanto siete allenati) e avrete la possibilità di scoprire la città correndo.
Se si dimentica il necessario per correre o se si vuole viaggiare leggeri, si può richiederlo in prestito grazie ad una collaborazione con NewBalance.

wellness - hotel - westin palace milano - blonde suite - cristina simone - sport

Rientrati in Hotel, dopo una doccia rinfrescante abbiamo provato la loro “Superfood Breakfast”: con un buffet di deliziosi piatti ricchi di sostanze nutritive ed energia, con proposte antiossidanti e a basso contenuto calorico. Il menù “SuperFoodsRx” è stato sviluppato con l’aiuto di medici e nutrizionisti per riflettere la “sinergia del cibo”, ovvero l’abbinamento di alcuni cibi per aumentare il loro valore nutrizionale, per fornire l’energia necessaria di cui si ha bisogno per affrontare le sfide della giornata.

Da assaggiare: lo smoothie a base di mirtillo rosso, granella di cacao e latte di mandorla e le loro uova.

Arrow
Arrow
Slider

E, infine, abbiamo anche testato il loro pilastro “Play well”: un tour alla scoperta dei più bei giardini di Milano, molto spesso tesori verdi nascosti tra le pareti dei palazzi. Il servizio “Secret Gardens”, prenotabile da tutti gli ospiti dell’Hotel, aveva come guida la bravissima Manuela Alessandra Filippi, di Città Nascosta Milano. Con lei abbiamo scoperto degli angoli verdi e segreti di Milano.
Guardare per credere.

Giardini nascosti Milano - Giardini della Galleria di Arte Moderna  - Blonde Suite - Westin Palace Milano

Giardini della Galleria di Arte Moderna

 

giardini nascosti milano -  Giardini Perego - correre a milano

Giardini Perego

Un ringraziamento speciale a Manuela Alessandra di Città Nascosta Milano e a tutto lo staff del Westin Palace Milano.

Contributo ed esperienza di Cristina Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *